Tarot Prediction & Divination di Susyn Blair-Hunt

 

Credo sia uno degli ultimi libri sui tarocchi pubblicati. E’ un po’ diverso da quelli che si trovano solitamente, anche perché, con tutti i libri sull’argomento che già esistono, non avrebbe senso altrimenti.

Nel testo vengono presentati 15 schemi di lettura, ciascuno con tre esempi dettagliati. Per ogni tipo di schema viene indicato per quali domande è più appropriato.

Questa parte del libro è sicuramente interessante, ma non tanto da acquistarlo.

Nella seconda parte vengono invece presentati i significati delle singole carte in modo molto succinto ma con significati concreti ed in alcuni casi anche originali. Sembra quasi di leggere un libro sulle carte regionali, invece che un libro sui Rider Waite. Continua a leggere

Annunci

I tarocchi Rider Waite al rovescio II

Volevo condividere con voi la visione particolare, e interessante a mio avviso, che si trova sul libro “Mastering the Tarot” di Paul Fenton.

Qui la proposta è di considerare il rovescio della carta come la necessità di tornare allo stadio precedente. Come esempio prendo  la Forza.

La Forza al rovescio indicherebbe che il consultante non ha imparato la lezione del Carro, che è il tenere sotto controllo gli istinti e armonizzare parte razionale e parte emozionale per riuscire a canalizzare al meglio l’energia. Oppure deve imparare ad evere fiducia nelle proprie risorse.

Ergo la forza al rovescio indicherebbe scarsa autostima o incapacità di controllare i propri istinti e le proprie emozioni.

Stessa cosa viene proposta per i minori, considerndo che per gli assi si fa riferimento al 10 della serie. Continua a leggere

Una proposta di lavoro

Di primo acchito ho detto di no, poi ieri sera ho avuto qualche ripensamento e così chiedo se farei meglio a ricontattare la persona per dirle che ho cambiato idea.

Cavallo di bastoni – Imperatore R – Cavallo denari R

Intanto il fatto che ci siano due carte al rovescio mi dice che è meglio che io non ricontatti nessuno e lasci le cose così come sono. Vediamo perchè.

Il cavallo di bastoni parla di entusiasmo (ovviamente da parte mia) nel fare questa cosa perché pur essendo un’attività che ho già svolto parecchie volte, l’ambiente sarebbe nuovo e quindi anche nuove persone.
L’imperatore può rappresentare le regole, in questo caso il contratto, la rigidità. E il cavaliere di denari per me è spesso sinonimo di lentezza.

Quindi deduco che, se anche l’attività mi potrebbe piacere, mi troverei poi, per contratto, in un’attività che mi tiene ingabbiata per un lungo periodo e questa cosa alla lunga potrebbe venirmi a noia. Nel senso che mi troverei un impegno fisso e improrogabile che verrebbe a pesarmi in qualche modo.

La polarità nei tarocchi III

Prendendo 3 carte qualsiasi avremo una casistica interessante che dovrebbe aiutare a capire quale delle 3 carte ha l’influenza maggiore nella stesa (ovviamente i soliti significati continuano a valere, si tratta solo di individuare una gerarchia tra le carte).

Fuoco – acqua – fuoco : qui l’elemento acqua viene quasi annullato

Acqua – fuoco – acqua: il fuoco viene spento dal’acqua, le emozioni rendono quasi impossibile l’azione, ci sarà stagnazione Continua a leggere

Stesa a 4 carte

L’ho trovato su un libro di Mary Greer.

Si divide il mazzo dei tarocchi in 4 parti:

1. carte di corte (figure) 2. arcani minori (tranne gli assi) 3. arcani maggiori 4. assi

Si estrae una carta per ogni mazzo:

La figura ci dirà come il consultante (o la persona su cui si fa la domanda) sta affrontando una situazione, insomma, quali energie mette in campo.

L’arcano minore estratto chiarisce l’azione del consultante (tant’è che è meglio utilizzare un verbo per illustrarne il significato).

L’arcano maggiore illustrerà la causa del comportamento del consultante.

L’asso indicherà in quale ambito il consultante sta mettendo in atto questo (finanze, lavoro ecc.)

Le polarità nei tarocchi II

Per chi ne ha voglia, un approfondimento tratto da http://supertarot.co.uk/lessons/01basic.htm

Combinazioni amiche, che si rafforzano a vicenda:

Fuoco – fuoco : indica però un eccesso di energia

Fuoco – aria: l’aria alimenta il fuoco, l’energia dura a lungo

Fuoco – terra: in realtà sono neutrali, non si contrastano acqua – acqua: indicano però un eccesso di passività, succede poco acqua – aria: è comunque una situazione poco stabile

Acqua – terra: situazione tranquilla

Aria – aria: combinazione attiva ma instabile, molte idee e poche azioni terra – terra: situazione molto stabile

Combinazioni nemiche:

Fuoco – acqua: si neutralizzano a vicenda, possono creare un blocco

Aria – terra: si neutralizzano

Per i maggiori la corrispondenza è questa:

Aria: Matto, Bagatto, Amanti, Giustizia, Ruota della Fortuna, Stelle

Fuoco: Imperatore, Forza, Temperanza, Torre, Sole, Giudizio

Acqua: Papessa, Appeso, Morte, Carro, Luna

Terra: Imperatrice, Papa, Eremita, Diavolo, Mondo

Le attribuzioni dei maggiori ad un elemento non sono sempre concordi. Alcuni considerano i maggiori sempre neutri, nel senso che non entrano in questo gioco e non vengono influenzati dalle carte intorno.

Le polarità nei tarocchi I

Vengono chiamate anche dignità elementari e possono ( ma non è indispensabile tenerne conto per la lettura delle carte) essere utilizzate nella lettura qualsiasi sia il tipo di tarocchi che leggete e sia che li leggiate soltanto al dritto, sia che leggiate al dritto e rovescio.

Questa è una breve spiegazione tratta dal libricino di Rowenna Stewart.

La polarità viene governata dal seme e dall’elemento che gli corrisponde. Così: Continua a leggere